martedì 2 ottobre 2012

Ho paura del bosco di sera


Ma come mi sarà venuto in mente, dico io
è notte, sono sola in mezzo al nulla, lontana da tutto e da tutti
e niente,
ho pensato bene di andare a piedi fino al centro della città.

È che l'ho fatto tante di quelle volte:
auricolari nelle orecchie e via, un piede dopo l'altro, 
un passo dopo l'altro si coprono distanze.
Oggi inevce è solo ansia.

Il segreto è non fermarsi mai e non guardare indietro.

Ma che avevo in testa, 
non c'è proprio nessuno nel raggio di chilometri,
se non dovessi arrivare ricordatemi così: stupida.

Niente 
l'unica cosa da fare è affrettare il passo e sperare
per chi come me non può pregare.

Ci sto mettendo una vita
avrò ascoltato almeno cinque o sei canzoni,
ho perso il conto
e ancora non si vede nessuno,
ecco è già iniziata Innuendo e ancora sono lontana dal centro.

Questa canzone inizia piano, sembra lunga e invece è un attimo 
devo sbrigarmi e arrivare in centro, tra la gente, 
altrimenti cosa lo mimo a fare, io, l'assolo di chitarra se non mi vede nessuno?! 

Dai, quello di Innuendo se non ti vede nessuno, è sprecato. O no?!



2 commenti:

  1. Sei troppo forte!!!
    ciao
    Rachele

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Rachele
      anche tu sei forte :)
      eh per quella cosa dei buddisti puoi star tranquilla :)
      Roberta

      Elimina